“Qualcosa di Nuovo” EPISODIO 4

  • 0

“Qualcosa di Nuovo” EPISODIO 4

Francesca si ritrovò più volte e in più occasioni a fissare quel foglietto su cui aveva segnato il numero di telefono di quel curioso ragazzo che gli aveva fatto battere il cuore per un po’ più di un paio d’ore e più volte si domandò se chiamarlo o meno. Francesca si ritrovò a ragionare se doveva fidarsi o meno di quel ragazzo che rispondeva al nome di Stefano. Francesca si ritrovò più volte a fissare quello stesso foglietto sul quale aveva anche scritto il contatto Skype di quel ragazzo e più volte si domandò se contattarlo o meno. Francesca soprattutto si ritrovò più di una volta a pensare a lui con il forte desiderio di massaggiarsi dolcemente il clitoride gonfio e bagnato. Alla fine dopo un paio di giorni si decise e cercò il contatto di lui su Skype e gli mandò una foto del suo volto con un’espressione  interrogativa con scritto in calce: “chissà se ho fatto bene a fidarmi…”.

Dal canto suo, Stefano aveva quasi perso le speranze di ricontattare quella ragazza che sentiva diversa da tutte le altre che aveva conosciuto e magari anche incontrato grazie alla rete. Non vi dico come dopo circa due giorni fu sufficiente a quel 25enne accendere il computer per passare dalla tristezza alla gioia. Tristezza perché pensava di aver vissuto un sogno che al momento del ritorno con i piedi per terra era svanito e gioia per la consapevolezza di poter rivivere una bella sensazione. Non solo aveva ritrovato una bella persona che gli aveva lasciato un segno che non riuscì più a cancellare dalla sua anima, ma gli aveva pure regalato una sua foto che trovò bellissima. Non appena capì che aveva ricevuto un messaggio su Skype da Francesca avverti lo stomaco fare il salto della corda e sotto la lingua il gusto di un frullato di emozioni, tanto è vero che nel giro di 5 secondi gli venne duro, sentì una vampata di calore che gli imperlò la fronte di sudore, gli venne caldo alle mani, sentì la testa come girargli e, per completare il tutto, sentì un’intera tribù di Masai che saltava giù nel profondo.

                 2 grandi e 2 piccole


Leave a Reply