“Qualcosa di Nuovo” EPISODIO 18

  • 0

“Qualcosa di Nuovo” EPISODIO 18

Se ve lo state chiedendo la risposta è no, Stefano e Francesca non si sono mai lasciati o comunque non si sono mai persi di vista veramente: hanno sempre mantenuto una certa educazione nei messaggi comandati tipo gli auguri di Natale o Pasqua. Un po’ perché non stavano insieme e poi perché non si erano mai fatti promesse di esclusività, tanto è vero che nè uno nè l’altro si erano mai preclusi la possibilità di uscire con altri o entrare nel letto di altre persone.

Se volessimo analizzare la situazione da una mera analisi dei numeri, di certo, potremmo notare come il vincitore fosse Stefano, ma dal punto di vista del coinvolgimento aveva la meglio Francesca, sempre che la si possa considerare una competizione. Stefano uscì per  relazioni semplici, che duravano al massimo due settimane, con molte donne che non gli diedero molto e che, anzi, gli succhiarono parecchia energia. Anche Francesca dal canto suo si infilò in relazioni, più durature è vero, ma altrettanto sterili…

Francesca, che era più morigerata e meno propensa a darla via come il pane, rimase incastrata in più lunghe relazioni, dalle quali non sapeva mai come uscire e nelle quali stava solo per non stare da sola. Vero è che a molti sabato sera trascorsi con i pochi uomini di turno avrebbe preferito di gran lunga passare un incontro ravvicinato con il divano o un bagno caldo e un buon libro o ancora una fumante tazza di tè e la televisione. Ma, per non raccontarsi che stava vivendo una vita che risultava decisamente opaca, preferiva riempire le sue serate di uscite che le davano ben poco.

Per riassumere: quei due ragazzi risultavano tristi e come scoloriti solo per paura di non colmare una distanza fatta di diversi chilometri e per paura di essere felici.

Come vi sarete già immaginati fu Francesca la prima ad accorgersi di questa situazione e la prima a prendere coscienza di una situazione di profonda mancanza. Fu Francesca ad accorgersi che quella situazione non le stava poi tanto comoda e che le calzava decisamente stretta. Fu così che si ritrovò più volte a piangere nel buio della sua stanza, fu così che le sue amiche più vicine si accorsero della sempre maggiore tristezza che si dipingeva sul volto di lei o, ancora, fu la sua sempre maggiore poca propensione a sorridere a destare sospetti in sua madre, ma, allo stesso tempo, era così restia a fare quel passo che più persone la invitavano a fare.

Dal canto suo, Stefano era decisamente più semplice nell’analisi del suo comportamento: si ubriacava spesso, era quasi sempre fuori casa e cercava di riempire il vuoto che sentiva dentro di se con sesso occasionale o esperienze adrenaliniche, che gli davano la possibilità di non pensare e di non prendere in considerazione ciò che avrebbe voluto.

Quella situazione non poteva durare ancora a lungo… se uno dei due non ci avesse messo un po’ d’intelligenza avrebbero, di certo, portato a termine quella situazione distruttiva, ma, manco a dirlo, fu Francesca a prendere il toro per le corna…

2 grandi e 2 piccole


Leave a Reply